Raccolta di tutte le domande,comportamenti e racconti più strani che accadono tra quattro mura di un negozio ai poveri commessi....PERPLESSI!

Categoria cassiera

“Lei non sa chi sono io.”

Scena a cui ho assistito da cliente. Qualche mese fa ero in un supermercato; c’era una piccola coda in cassa che procedeva abbastanza spedita e davanti a me c’era un signore molto distinto sulla 50ina che si guardava intorno con… Continua a leggere →

Cassiere

Sono un cassiere di supermercato. Il cliente compra una vaschetta di gelato e acqua Rocchetta. “6,05€.” Lui paga e gli abbono i 5 centesimi. “Quanto costa l’acqua?” “3,30€” “Costa troppo! Ne prendo un’altra! Come faccio?” “Aspetti, le facciamo un buono… Continua a leggere →

Cari clienti: Leggete con attenzione se volete sopravvivere.

Cari clienti: -Se vi diciamo di rispettare le distanze, non è per gioco, è anche per tutelare voi stessi; -Se vi diciamo di aspettare che il cliente precedente finisca di imbustare la spesa e se ne vada, non è perchè… Continua a leggere →

Eh?…scherziamo?

Lavoro in un bar a Pisa, di solito un caffè viene 0,70€. Facciamo anche cucina espressa. All’ora di pranzo viene un cliente mai visto alla cassa e mi dice: “Pago un piatto di gnocchi, una bottiglietta d’acqua da mezzo litro… Continua a leggere →

Bollettino Coronavirus n° 173.

Che il quoziente intellettivo della ‘gens clientelaris’ sia molto basso, è una cosa già appurata e accertata nei secoli passati. Questa psicosi del coronavirus, oltre a creare notevoli difficoltà lavorative a noi del commercio, sta fornendo ulteriori prove sulla motivazione… Continua a leggere →

Casse automatiche.

Lavoro in un ipermercato da 20 anni. Questa mattina mi trovavo alle casse automatiche. Mancavano 10 minuti prima dell’arrivo della mia collega per il cambio turno del pomeriggio, quando una signora anziana mi chiede un aiuto perché la cassa si… Continua a leggere →

La spesa ai tempi del Coronavirus.

Stiamo facendo la fila per l’accesso in un supermercato e c’è un po’ di gente. Vedo una signora sulla 60ina che orbita sempre più vicina alla sottoscritta e a un altro cliente, fino a scendere sotto la distanza di un… Continua a leggere →

Lavorare ai tempi del Coronavirus – Wanda, cassiera in un supermercato.

Come mi sento quando devo andare a lavoro? Male. Cosa provo? Rabbia, ansia, dolore, tristezza, un senso di ingiustizia. Faccio fatica tutti i santi giorni ad alzarmi, a prepararmi, a recarmi lì, a guardare tutta la fila di persone mentre… Continua a leggere →

Lavorare ai tempi del coronavirus. Sami, operatore 112.

Ai tempi del coronavirus, la situazione è strana. È un nemico invisibile che ha creato paure reali e paure a livello psichico. Il mio lavoro è particolare, sono un operatore del 112 NUE, il numero unico emergenza, che risponde alle… Continua a leggere →

Lavorare ai tempi del coronavirus – cassiera di supermercato

Serena, cassiera da 14 anni. In questi giorni stress a go go. Poi ci si mette anche la stupidità dei clienti che ancora mi dicono che sono fortunata a lavorare perché così mi passa il tempo. E non solo, adesso… Continua a leggere →

© 2020 Commesso Perplesso — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑