Raccolta di tutte le domande,comportamenti e racconti più strani che accadono tra quattro mura di un negozio ai poveri commessi....PERPLESSI!

Categoria Maternità

E qui arriva Karen:

Come alcuni già sapranno, lavoro in un cinema. Essendo una catena minuscola, i nostri orari vanno di settimana in settimana, non come le grandi compagnie che, avendo molti più soldi, possono assicurarsi tutti i film con largo anticipo.E qui arriva… Continua a leggere →

Arriva lei, la queen del ferragosto.

Sabato 13 agosto, negozio di surgelati pieno di gente che fa scorte in vista dei successivi due giorni di chiusura.Arriva lei, la queen del ferragosto. “Ho bisogno di prendere un profiteroles.Certo signora, eccolo qui…”””Allora ascolta, io ora te lo pago… Continua a leggere →

Siete davvero sicuri di non averlo trovato?

Non capisco se è per il weekend, se per Ferragosto alle porte o semplicemente per un bug difettoso nel cervello dei clienti, ma ieri pomeriggio abbiamo toccato il fondo.Arriva la classica signora anziana, cesto al braccio e una vocetta appena… Continua a leggere →

“studia che ti passa”.

Per la serie: “studia che ti passa”.Titolo di studio: Divina Illuminazione.Supermercato, ora di punta, tipo le 11.00 – 11.30.Sto preparando una spesa a domicilio, e dalla zona latticini sento provenire improperi a voce titanica, tipo empia voce nell’aria di Saruman.Vado… Continua a leggere →

Non l’avessi mai fatto.

Negozio di abbigliamento.La cliente cerca dei body da neonato “MASCHIO” (in maiuscolo, perché lo ha detto a gran voce).Le mostro quello che ho, dai tinta unita, con fantasie, spallina più sottile, mezza manica ecc… Mi chiede se c’è qualcosa in… Continua a leggere →

Spiaggia libera con postazione dei bagnini pubblici.

Spiaggia libera con postazione dei bagnini pubblici. Abbiamo tanti strumenti tra cui una tavola rescue con la scritta rossa, bella in grande, posizionata sulla battigia come da regolamento.Si avvicina una signora che scruta la tavola, comincia a toccarla, bussarci sopra,… Continua a leggere →

Una signora di città in cassa:

Ho una cliente che lavora in una nota catena di supermercati, ma qui in un piccolo paese di montagna e mi ha raccontato questa scena. Una signora di città in cassa: Senta, io dovrei portare tutta questa spesa a casa… Continua a leggere →

Hai una carta d’identità?

Oggi. Film “Bullet train”, si può vedere solo dai 15 anni in su e devi mostrare una carta d’identità valida.Arriva padre con figlia, che non avrà avuto neanche 12 anni.Già si preannuncia la crisi isterica.Hai una carta d’identità?Lui, rispondendo per… Continua a leggere →

Se n’è andata, grazie al cielo.

Piena pandemia, sabato sera, fila fuori dalla porta per ordinare o ritirare gli ordini. Entra una signora anziana saltando bellamente la fila.Io ho ordinato per telefono nome Tizio Caio.”””Signora, c’è la fila se cortesemente si può accodare…Ma io ho ordinato… Continua a leggere →

Medioevo scansati.

Negozio in montagna, vediamo abbigliamento e scarpe da trail running, scarponi, scarpette da arrampicata.Arriva il fenomeno. Chiede al collega di illustrargli le caratteristiche degli scarponi più tecnici che abbiamo.Lui è un provetto Messner, fa anche le vie ferrate!Si sofferma su… Continua a leggere →

« Articoli precedenti

© 2022 Commesso Perplesso — Powered by WordPress

Cambia impostazioni della privacy

Tema di Anders NorenTorna su ↑