Ragazzi, vi chiedo consiglio: sono io ad essere stata poco chiara o davvero c’è gente che non ce la può fare? Mi metto in discussione volentieri, ecco la storia.
Lavoro come social media manager per diversi clienti. Un giorno una donna commenta un post social chiedendo informazioni più dettagliate su uno specifico prodotto.
La prassi concordata con questa specifica azienda è gestire solo richieste relative all’ecommerce durante i giorni infrasettimanali, mentre per tutto il resto bisogna rimandare i clienti direttamente a loro, in modo che possano fornire documenti ed eventuali certificati.
Di conseguenza, contatto in privato la signora scrivendole una cosa che suona più o meno così:
“Ciao TiziaIncognita, grazie per il tuo commento. Per informazioni più precise riguardo a questo argomento, ti invitiamo a scriverci all’indirizzo info@nomeazienda.com. Risponderemo volentieri a tutte le tue domande.”
Questo accade un venerdì.
Il lunedì mattina mi ritrovo svariate risposte da parte della signora in questione, che mi fa presente di aver provato a scrivere, ma che l’indirizzo è inesistente.
Controllo più volte, ma non ho dubbi che l’indirizzo sia quello giusto, quindi la invito a riprovare.
La mattina dopo mi arriva questo messaggio:
“Ci sono riuscita scrivendo l’indirizzo senza il punto alla fine, con il punto mi dice che l’indirizzo è inesistente.”
Il punto alla fine, cioè quello in chiusura di frase.
Davvero era necessario specificarlo?