Negozio di elettronica 04/01/2021

Cliente con aria minacciosa e tutta la truppa al seguito, si avvicina e a gran voce dice:
“Scusi, ma questa mattina sono passata e l’aspirapolvere che volevo aveva un altro prezzo!”.
“Beh, signora, può darsi che sia stato fatto un cambio prezzo, poteva acquistarlo questa mattina. Mi faccia vedere, casomai le vengo incontro”.

La mia mente già l’aveva sotterrata, dato che IN TEORIA siamo in zona arancione, e sempre IN TEORIA si esce solo per le urgenze, e non 80 volte al giorno e con tutta la famiglia per rinchiudersi in un Centro commerciale a riflettere se acquistare o meno un prodotto non indispensabile.
Comunque…
“Eccolo qui, ora sta €799,00, questa mattina era €79.90, io lo voglio al prezzo che ho visto questa mattina. Ho fatto la foto per evitare che mi freghiate”.
Controllo la foto, ma avevo già capito l’arcano: “Signora le chiedo scusa, ma se ingrandisce la foto vedrà anche la scritta 10 rate da €79.90”.
“E’ sicura? Io non vedo nulla. Ma comunque a questo prezzo non lo compro”.

E niente, anche oggi pazientiamo domani.