Lavoro un un negozio di pelletteria varia.
Ieri (N.B. per memo : era DOMENICA!) verso le 18.00, la collega di cassa mi chiama “Aly, per favore, rispondi tu a questa cliente?” e mi fa la faccia da esaurimento.
Comprendo al volo, sospiro, e prendo il telefono dalle sue mani
“Buonasera Signora, prego, mi dica.”
“No, tu devi dire a me. Aspetto la risposta!”
“Scusi Signora, non sono la ragazza che le ha risposto, la mia collega ha passato a me la chiamata. Come posso aiutarla?”
“Allora…. avete ancora quei piumoni neri o blu che poco prima di Natale ho visto vicino alle casse?”
“Piumoni? Avevo dei piumini, neri o blu signora. Da uomo.”
“Sì, esatto. Ma non da uomo. Grandi, matrimoniali!”
CALMA.
“Mi perdoni… per piumoni lei intende giubbini, cioè piumini, che vendevamo fino a poco fa?”
“Senta, io parlo dei piumoni matrimoniali da letto che avete in esposizione lì vicino alle casse. Sono venuta poco tempo fa. Ne avevate tanti!”
“No, guardi, forse sbaglia negozio! Qui parla XXX e vendiamo scarpe, borse, valigie e abbigliamento, signora.”
“Ma non prendermi in giro. Ti dico che sono venuta lì da voi poco prima di Natale!”
“Non la prendo in giro e le dico che io lavoro qui da 16 anni! Mai avuto biancheria da letto!”
“Ok. Vabbè, se lo dici tu!”
E seccata mi riattacca.