Domande e stranezze chieste al banco:

“Che bel banco che hai, mi ricordo quando eri a lavorare assieme a tuo padre sul mercato.”

Mio padre faceva un altro lavoro, mai fatto l’ambulante.

“Oh quanto tempo che non ci vedevamo, mi raccomando salutami tanto tanto i tuoi, vi ricordo tutti sul mercato!”
I miei erano vicino al banco ed hanno guardato il cliente come dire: “Ma chi c***o ti conosce?”

“Visto che ci conosciamo da una vita, ed ero già vostro cliente, potresti farmi un po’ di sconto, quando avevate il negozio venivo sempre.”
“È sicuro di non confondersi? Non ho mai avuto attività commerciali.”
“Non sei il figlio di XXXX E YYYYY?”
“No! Sono tre volte che le ripeto la stessa cosa.”
“Ma è possibile mi stia confondendo?”
“Eh direi di sì, mi dispiace.”