Noto un signore anziano nel reparto cartucce per stampanti, sembra in difficoltà, così mi avvicino.
“Buongiorno, ha bisogno di aiuto?”
“No, sto solo guardando non mi serve nulla.”
“Ok, va bene. Se ha bisogno mi trova laggiù.”
Il signore prende due cartucce e se ne va senza salutare.

La stessa persona torna dopo un’ora circa.
“Buongiorno, come posso aiutarla?”
“Guardi, mi dovrebbe cambiare le cartucce perché quelle che mi ha dato non vanno bene.
(Manco avessi l’alzheimer eh, so che mi hai snobbato prima, ma vabbè stiamo al gioco.)
“Guardi, purtroppo non posso cambiare le cartucce già aperte. Se fossero state chiuse lo avrei fatto senza problemi.”
“Eh, ma come faccio a capire se vanno bene se non le apro?”

“Sulla stampante c’è sempre scritto il numero delle cartucce da montare. Se vuole l’aiuto a cercare quelle giuste. Che stampante ha?”
“Epson.”
“Mi scusi, perché allora prima ha comprato delle cartucce Canon?”
“Perché costano meno!”

Il signore è sicuramente un contabile.