Sono al centro commerciale con mio figlio di un anno ed entro in profumeria.
Mi avvio verso una commessa girata di spalle che stava servendo due signore. Quando arrivo ad un paio di metri lei parte e si avvia verso la cassa dandomi sempre spalle e dico a mio figlio: “Niente, è scappata!”
Una delle due clienti mi guarda e mi dice: “Guarda… Se vuoi un consiglio… Cerca un’altra commessa perché questa è un’incapace.”
Senza dire nulla aspetto pochi secondi il suo ritorno. Lei si scusa velocemente con le clienti e viene verso di me a braccia tese esclamando: “Ciao amore miooooo!!!” e da un bacio a mio figlio o meglio… Nostro figlio, visto che la commessa è mia moglie. In quel momento ho visto le due clienti cambiare colore e appena è tornata a servirle l’hanno ringraziata per il prodotto che aveva recuperato in magazzino.
Sono andate in cassa e quasi fuggite dal negozio.
Mia moglie ha tirato un sospiro di sollievo nel vederle andare via e senza dirle nulla ho chiesto il perché. Mi ha confidato che era mezz’ora che le stava servendo, che erano entrate per fare un regalo ad un’amica partendo da alcune palette molto costose finendo poi per comperare delle maschere viso in offerta da 4-5€. Praticamente volevano fare i super regaloni senza spendere soldi e le avevano fatto ribaltare tutto il negozio.
Ho avuto il coraggio di raccontarle tutto solo poco fa…