Lavoro in un autonoleggio e noleggio con conducente. Potrei raccontare molte storie, ma mi limito.

Cliente 1.
Entra in ufficio tutta impettita con il fare da superiore. Premetto che si era rotta la stampante e il tecnico l’ha dovuta portare in ditta x sistemarla; nel frattempo usiamo una injet.
Questa signora vuole una macchina a noleggio.
Comincio a spiegare e a fare domande per capire le sue necessità. Lei mi dice:
“Qui le domande le faccio io!”
E tira fuori codici, paroloni e quant’altro per farsi vedere esperta della situazione.
Io con molta calma continuo a spiegare e a rispondere alle sue domande. Arrivati al dunque le stampo il preventivo. Vede la stampante in funzione si alza incavolata e dice:
“Ancora una injet?!”
Se ne va lasciandomi con il preventivo in mano.

Cliente 2.
Viene una signora sulla 60ina: chiede un servizio noleggio con conducente.
Chiede giustamente il tipo di auto che offriamo e dice:
“Sa, mio marito ha una Lexus pagata 60.000 euro!!”
“Complimenti! Questa è la nostra macchina!”
La vede, la squadra e dice:
“Potrebbe andare bene!”
Una Mercedes classe S, vorrei ben vedere. Ad un certo punto mi chiede:
“Foto dell’autista?”
Io rimango lì perplesso.
“Guardi, è il nostro titolare, non credo abbia piacere…”
Lei insiste. Io non le faccio vedere nessuna foto. Non conferma il viaggio.