Premetto che non faccio il commesso però qualcosina di strano capita anche a me che faccio le consegne a domicilio per un ristorante. Questa doppietta è capitata nella stessa sera e pensavo di stare su scherzi a parte.
PRIMA CONSEGNA
Citofono e la cliente mi dice “Quinto piano!”. Arrivo all’ascensore e sorpresona i piano sono 4, ma dato che mi era già successo penso che sia uno di quei palazzi dove l’ascensore non arriva fino in cima ed infatti ci azzecco. Esco al 4 piano e vedo che la rampa per salire al 5 è totalmente buia. Faccio per mettere il piede sul primo scalino e sento una voce spettrale: “Prego da questa parte…”
L’idea di lasciare tutto lì e scappare mi ha pervaso per un secondo, ma salgo la prima rampa, giro l’angolo e mi si para davanti una vecchina alta come 2 formiche a cavacecio che con lo sguardo fisso per terra aggiunge “Mi scusi ho una brutta raucedine”.

Già questo sarebbe stato sufficiente a rendere la serata epica ma il destino aveva in serbo per me ben altri momenti epici.

SECONDA CONSEGNA
Arrivo, suono e vedo una signora ferma dentro al portone poggiata a una colonna. Entrando allora le chiedo se deve uscire tenendole il portone aperto ma mi risponde: “No grazie non si preoccupi.”. Faccio la mia consegna all’ultimo piano e decido di riscendere a piedi e incrocio un ragazzino di circa 10 anni che scende e, dato che ero di fretta, lo supero. Arrivato al piano terra per uscire bisognava passare accanto alla sopra citata colonna (vi ricordate?!) ora vi prego di immaginare la scena: io col borsone termico che corro e da dietro la colonna che mi spunta quasi in faccia la sopra citata Signora (vi RI-ricordate?) e fa “SETTETE!!!!” urlando. Bene, ora solo chi di voi è romano come me può capire a pieno il sincero, energico e genuino “l’anima de li mor****i tua!” che mi è uscito spontaneo a pieni polmoni. Risultato un attimo di sguardo perplesso e poi la Signora è scoppiata a ridere e io appresso a lei!
Ah ovviamente la Signora era la mamma del bambino e mi ha teso questo agguato pensando che fossi lui!