Negozio di abbigliamento.
Cliente mai vista:

“Dovrei cambiare una maglietta.”
“Buongiorno, nessun problema, ha la ricevuta?”
“No.”
“Ha la nostra tessera fedeltà, che risalgo all’acquisto?”
“No.”
“Non potrei cambiarla, ma le vengo incontro.. Si ricorda il giorno in cui l’ha acquistata che controllo sul PC?”
“No, signorina è passato più di un anno, come faccio a ricordare!?”

Cos…

“L’ho comprata e mai messa, lo vede che è nuova.” (toglie la maglia dal sacchetto e mi rendo conto che è un reperto archeologico risalente ad almeno 2 anni fa)
“Signora non posso camb…” ma non posso finire la frase, perché lei inizia a urlare:
“Adesso lei ma la cambia! È sporca, e io non vado in giro con sta macchia!”
“Sign…”
“Non mi interessa, io non la voglio! E Lei è una maleducata!”
“Mi spiace, ma non mi è consentito effettuare il reso.”
“Avete perso una cliente!”
“Che peccato…”
“Scusi?”
“Niente, a non rivederci signora.”

P.s. I clienti che hanno assistito alla scena si sono chiesti come io abbia fatto a mantenere la calma, una si è proposta di picchiarla al posto mio!