Utente:
“Io vi denuncio!
Mi avete portato a casa il mio parente e pretendete di essere pagati!”
“Mi scusi, ma perchè mai dovremmo portarlo gratis? C’è un tarrifario regionale. Lei ha chiesto che il suo parente, dimesso dal pronto soccorso, fosse portato a casa in ambulanza. Su linea registrata ha accettato il preventivo di spesa ed ha accordato il servizio.”
“Sì ma il mio parente fa dialisi 3 volte a settimana ed è l’ospedale a pagare il servizio.”
“Sì, infatti per quel servizio non ha mai dovuto sborsare un euro.”
“Ma che ci vuole a far figurare che quel giorno il mio parente è stato portato da voi per la dialisi e quindi farlo pagare all’ospedale?!”
“Non si può fare per 2 motivi. Il primo è che il suo parente va 3 volte alla settimana in dialisi e l’ospedale autorizza 3 trasporti, quindi non potrebbero mai essere 4, in nessun caso. Il secondo motivo è che è illegale.
“Voi volete fare i furbi, questa è l’Italia!!!”
“Mi faccia capire, Lei vuol farsi pagare, a mezzo di truffa, un’ambulanza dall’ospedale quando sa benissimo, con tanto di registrazione, che il servizio di cui parliamo è a carico suo, lucrando quindi sulle tasse di tutti… E saremmo noi i furbi?”
“Ok, allora pago ma denuncio l’ospedale.”
“E per cosa? Perchè non si fanno truffare?”