Ospedale.
Ambulatorio ostetrico e ginecologico.
Squilla il telefono.
“Ambulatorio XXX buongiorno”.
“Buongiorno, oggi ho un appuntamento per una colposcopia alle ore 11:00 ma sono bloccata nel traffico. Volevo avvisare che ritardo”.
“Certo signora se mi da nome e cognome avviso il medico”.
“Mi chiamo xxxx”.
Cerco nella lista delle prenotazioni e non la trovo.
Provo con la ricerca in altri giorni e nulla la signora non risulta prenotata.
“Signora mi scusi ma a me non risulta prenotata per oggi né per le prossime date”.
“Eh si lo so, io non sono prenotata da voi. Ho prenotato presso l’ambulatorio YYY”.
“Allora deve chiamare loro signora”.
“Eh ma non trovo il numero ho trovato solo il vostro non è che potete chiamare voi e dire che ritardo, fate comunque lo stesso lavoro, no?”.
“Ehm ma no signora, non possiamo”.
“Ma come no e io come faccio?”.
“Signora cerchi bene su internet e prenda il numero di quel preciso ambulatorio, non uno nella stessa città. Noi non possiamo chiamare in suo nome”.
“Mah io non capisco, va beh”.